Professionisti Immobiliari Associati

APE: cos’è e quando va richiesto?

Il certificato APE (Attestato di Prestazione Energetica) è un documento che approva la Certificazione Energetica descrivendone le caratteristiche, riguarda appartamenti, edifici, case… È obbligatorio per legge nel momento dell’acquisto di un immobile e favorisce l’alto risparmio energetico.

I casi in cui la Certificazione Energetica è necessaria sono vari: compravendita, donazione, affitto, ristrutturazione, edifici nuovi, edifici aperti al pubblico. Sono esenti dall’APE: cantine, box, parcheggi, depositi, rimesse, strutture stagionali, edifici artigianali, agricoli e rurali, sprovvisti di impianti.

Questo tipo di certificazione non ha dei Prezzi piuttosto standard, in quanto può essere fatta solo da determinate Figure Professionali o Società:
– ESCo – Energy Service Company
– Tecnici qualificati
– Enti nel settore dell’energia e dell’edilizia
– Organismi pubblici e privati iscritti presso Accredia

Queste Figure riconosciute sono obbligate ad effettuare in Primis il sopralluogo, (che è obbligatorio!) e redigere l’ APE secondo i metodi e le Normative previste.

APE - AttestatoPerché è importante ai fini della compravendita di immobili?

Il certificato APE è importante per la compravendita di immobili, non solo perché è obbligatorio per legge, nei casi in cui è previsto, ma possiede anche determinati vantaggi.

Innanzitutto è un metro di misura per la valutazione del plesso strutturale che si intende acquistare, ed in relazione al consumo energetico di un immobile, rappresenta la riqualificazione stessa dell’edificio, e del conseguente risparmio che si ottiene. Infatti a lungo termine si avrà un aumento di valore dell’edificio attraverso i consumi energetici bassi, al momento della vendita o dell’affitto.

Con il solo risparmio energetico si potrebbe «liberare» tanta energia quanta ne producono da sole le centrali nucleari, e sarebbe quindi più conveniente investire soldi e sforzi nel campo del risparmio anziché in quello della produzione di energia.

Piero Angela

 

Torna su